Acqua della memoria.

shame-and-guilt-L-qipe8o

Levo i calzini, resto a piedi nudi sulle assi di legno grezzo del pavimento. Il foglio bianco è sulla parete, lindo, ampio. La memoria è acqua e oggi scelgo di immergermi il più profondamente che posso. Un respiro profondo e mi tuffo. Prendo un pennarello nero e inizio a tracciare segni, linee, nomi. Parto dalle radici, per arrivare ai germogli. Sbaglio, confondo, mi correggo, vengo corretta. Mi stupisco. Mi allontano di un passo, osservo il grafico nato dalle mie mani, dai miei ricordi…c’è confusione, per la frazione di un secondo mi sento sbagliata….un altro respiro profondo, guardo il gruppo e decido che voglio ‘prendere’ stavolta, al diavolo tutto il resto, al diavolo anche la voglia di andar via, voglio che chiedano, che mi conducano dove neppure io so, che scavino come possono, come sentono. Sono immersa in un liquido caldo, luce che filtra, attendo mani che mi riportino a galla. Qualcuno di loro mi dirà, poi, che la mia ricostruzione ha fatto venire in mente un pentagramma con le note : “c’è musica la dentro”.
Il resto è intimo e deve ancora depositarsi per poterne parlare. Ma c’è questo passaggio tra il riconoscere di ‘appartenere’ a qualcosa di più ampio e il contemporaneo comprendere di essere ‘altro’, che frastorna e incanta. Seduti tra persone che si disarmano, scoprendo come sia insito e naturale in noi disarmarci a nostra volta per vibrare di vita senza timori.

E’ nel disarmarsi e farsi vulnerabili, a me pare, la relazione profonda con l’altro…e con se stessi.

Pace.

(troppi schemi, nella mia vita, si ripetono. situazioni, persone. e ho avuto voglia di capire, di capirmi. uno dei passi è stato questo: week end con genogramma, guidato da persone esperte. nel mio caso, fatto con la fondatrice di Rio Abierto Italia, Clotilde Robustelli oltre altri terapeuti di varia formazione. giusto per essere concreta e non condividere solo parole). 

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Acqua della memoria.

    • grazie tesoro bello, ma…nulla è per caso 😉 significa che era bene tu stessi dove stavi così chi sai era lì….e credo sia stato importante per lei. io senza te e Claudia mi sentivo un po’ spersa….poi mi sono affidata agli altri ed è stata una scoperta. va tutto bene 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...