.

2378074783_1f424dfe54_z

“E mi hai baciato in mezzo agli occhi. Poi ti ho massaggiato il corpo con le sole ciglia. E ho tracciato con il dito delle parole sulla tua fronte (scrivendole al contrario, perché tu possa leggerle dall’interno). All’inizio ci siamo toccati come se fossimo degli estranei. Poi ci siamo toccati come ci hanno insegnato a farlo. Solo alla fine abbiamo osato toccarci come facciamo noi due. E ho pensato che ora, quando sei con me, conosci alla perfezione il mio vocabolario più intimo. Ho pensato, radice della mia anima, radice della tua anima.”

“Che tu sia per me il coltello” di David Grossman

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;.

  1. Molto bello. Questo è un livello di intimità abbastanza raro, che va tessuto con fili delicati di dedizione e tenerezza, nelle notti in cui si fa tardi per esplorare fin dove arriva il volo dello stupore.
    A me è accaduto ieri notte, stamattina presto direi, alle prime ore, quando mi sono definitivamente innamorato di una donna che ancora mi sovrasta in bellezza.
    Un’esperienza che auguro anche a te.
    Si

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...