Grazie Maestro Olmi.

“Se noi siamo innamorati della vita, e la vita merita di essere oggetto di innamoramento, ecco che la gioia appare da sola. E’ una affermazione di evidenza. (…). Se ciascuno di noi, qualsiasi individuo, ha l’opportunità di innamorarsi, bene, tutta questa monotonia della regolarità del vivere viene illuminata da questo sentimento dell’innamoramento. E’ chiaro che non si tratta di innamorarsi solo di lui o di lei, bisogna innamorarsi di tutto, anche della persona sconosciuta che incontriamo casualmente, o di una luce, o di un albero, o un frutto….ecco, credo che se riuscissi, e in parte forse ce l’ho fatta, a fare della mia vita motivo d’innamoramento, ecco che ho fatto un’opera d’arte.

E quindi tutti siamo in grado di fare della nostra vita un’opera d’arte.

Se manchiamo a questo appuntamento, chiaro, buttiamo via un’opportunità che non ci viene più concessa un’altra volta.”

Ho cercato il video dell’intervista ad Ermanno Olmi, ieri sera in onda sulla rai, e ne ho trascritto le parole assaporate. Adoro ‘L’albero degli zoccoli’, film di rara poesia nelle parole, personaggi, immagini e musica, perciò…adoro Olmi, e dopo ieri sera, ho un motivo in più per farlo.

Sono donna dagli umori alterni, radicata al momento, all’attimo, e pertanto piuttosto indomabile anche a me stessa. Seguo impulsi, sensazioni, qualcuno dice di me: ‘sei sensibile al muoversi delle foglie’. Che detta così pare una cosa poetica, ma concretamente è un complicarsi la vita e complicarla a chi ha l’occasione di passarmi accanto (che di fermarsi non c’è riuscito nessuno). Quando mi si chiede: come stai? Rispondo quasi sempre: bene. E prima di dire quel ‘bene’ ci penso sempre un attimo, perché ogni cosa la prendo sul serio, perciò se mi si pone una domanda, pure banale, credo vi sia l’interesse per la risposta. E dicevo, pur pensadoci, rispondo quasi sempre ‘bene’. In genere poi segue il ‘dai, racconta’. E…non ho niente da raccontare. Non è accaduto niente di bene. Eppure, pur nell’incidere quotidiano di piccoli e grandi problemi, di sogni che non si realizzano, di umori forti e tristezze improvvise, ecco che, su tutto,  quel mio ‘bene’ è vero, mi appartiene. Perché io sono davvero una innamorata della vita, follemente e perdutamente innamorata. E lo sono in qualsiasi luogo e contesto mi possa ritrovare, con quel che c’è e con quel che non c’è. Bacio gli alberi, anzi…bacio il mio albero e gli altri li abbraccio; inseguo davvero la luce per farmi illuminare, posso prendere l’auto solo per andare ad osservarla sullo specchio del mare o di una pozzanghera; litigo e mi commuovo con sconosciuti, stringo la mano nel gesto di pace al vicino di banco in chiesa e lui mi fa un inchino all’uscita, raccontando di quanto è rimasto colpito “sembravo lei lo facesse proprio sentito”; passo ore a guardare il cielo e ascolto il vento, sì, ascolto soprattuto il maestrale, vento della mia terra.

Io sto bene non perché le cose mi vadano bene, e non vanno bene porca miseria, sto bene perché ho la fortuna di amare maledettamente ogni cosa che mi circonda, ogni piccola e immensa cosa che si dona al mio sguardo, al mio olfatto, al tatto, amo  il creato prima di tutto il resto.

E no, non è come qualcuno mi ha detto ieri: ‘guardavo il tramonto e pensavo a te’. No. Io amo chi guarda il tramonto e si dimentica di me. Che è tutta un’altra, bellissima, cosa.

Perciò grazie Olmi, da ieri ti adoro per un motivo in più: da disadattata a privilegiata in un battito di intervista. La mia vita, un’opera d’arte lo “è”.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Grazie Maestro Olmi.

  1. Questa storia dell’innamoramento la penso da circa vent’anni. E’ un innamorarsi quasi ogni giorno, e io credo anche di cose conosciute e concrete, non esclusivamente l’essere “uomo”. Mi è capitato di innamorarmi di mio figlio tante di quelle volte che le ho scordate, di occhi, di mani, di animali e fiori. Dei miei stessi scritti, come se fossero opera di un’altra persona… e di una musica o un profumo, dell’aria di mare e di un sasso…

    Un abbraccio anima gemella 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...