Dedicato alla tua tristezza.

"Chi ricordava più quanto amore c’è laggiù, sotto l’involucro impermeabile della pelle? Chi ricordava più questa sensazione, quando l’anima si riempie e trabocca fino a raggiungere gli argini del corpo? Perché io ero un bambino pieno d’amore – che strano, non ci ho mai pensato con tanta semplicità."

David Grossman – da "Che tu sia per me il coltello" – (lettera del 16 agosto).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...