Ti vorrei questa notte. Con il tuo film romantico nella testa dove mi ha illividito scoprirmi protagonista. Ti vorrei, e a sentirmi non ci crederesti mai. Ti vorrei per quel tuo volermi irragionevole e fuori luogo. Ti vorrei per una notte, tutta una notte, egoista e solo una. Ti vorrei perchè tu mi vuoi, e vuoi me e me lo hai detto e mi sono inviperita. Ma lo hai detto e ribadito. E comunque mi vuoi. Allora penso a te, questa notte. E ti vorrei. Solo perchè tu mi vuoi. E ti chiederei di dormire accanto a me. Di potermi addormentare rannicchiata sul lato destro del letto. Ti chiederei, se non ti fosse di disturbo (e certo per compiacermi  diresti che no, non ti disturberebbe affatto) di tenermi tra le braccia, così rannicchiata sul lato del letto. E di lasciarmi addormentare con il tuo respiro tra i capelli. Un respiro sul quale sintonizzare per una notte il mio. Per non lasciarlo solo, per una notte. E forse ti prenderei una mano e la terrei tra le mie, portandola sul ventre, così che se perdessi il mio respiro sul tuo, saprei che sei ancora lì, ancorato a me. E forse ancora invece non dormirei. E grata e donna mi volterei. Per baciarti piano, dalla radice dei capelli sulla fronte sino ai piedi. Lentamente, senza l’ansia del tempo, del risultato, dell’attimo dopo. Ti bacerei senza amore, ma grata e donna. E forse al mattino potrei avere un moto di fastidio nel trovarti lì accanto a me, sul mio cuscino. Oppure, chissà, sorriderei. E preparerei la colazione apparecchiando al sole come piace a me. Potrei mettere un piccolo fiore fra le due tazze. E ti direi grazie.Grazie. Perchè tu vuoi me.

 

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;

  1. Bisogna fare anche i conti con il proprio immaginare, buttarlo fuori e sbatterci il muso, concretizzarlo in parole per guardarlo da lontano. Il nostro immaginario ci parla.
    Credo :).

  2. Già. Non è passato molto tempo…giusto tutta l’estate e buona parte dell’autunno. 
    Desiderare è umano e normale. Ti auguro solo di desiderare chi ti ama e/o ti apprezza.

  3. Mic come dire come mi manca? lei…intendo. io me la sono mangiata quella Donna. sarà per questo che qualcosa in me a volte mi pare lei. nel guardare, almeno. che del vivere lei ebbe un coraggio che io non ho avuto mai.

    Nell’intervista di ieri notte su Rai2 ho goduto nell’ascoltarla più che in una notte di passione 😉 grazie ancora x avermi avvisata! :-*

    Vero Anice. c’è bisogno di tempo, poco o molto non importa, il tempo giusto per  non ottundersi con le proprie mancanze e sbandare senza rendersene conto. che poi sbandare può anche esser interessante…basta saper non fare confusione :)).
    besitos bellezza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...