Sono furibonda. Ennesimo litigio dal nulla. Per telefono. Ditemelo se pensate io sia pazza, ve lo chiedo per favore! Lo chiamo…perchè a me manca, manca lui e solo lui. Vorrei fargli una sorpresa, preparare dei dolcetti alle mele che gli piacciono,invitarlo a cena stasera e anche ad una festa x sabato (sapendo che comunque vorrà poi andar via presto e bla bla). Si scherza, ha ilcell che si sta scaricando, è a pranzo dalla mamma, mi dice che mi richiama da lì a poco che tanto sta per rientrare a casa. Passano delle ore. Gli mando un mex. Dopo un po’ mi chiama. Dormiva. Dice: "perchè avrei dovuto chiamarti?". Magari perchè eravamo rimasti d’accordo così.Nel mentre che rispondo, gli squilla l’altro telefono e mi dice: "scusa ti richiamo dopo".  Inutile trascrivere tutto. Il senso: io mi sento poco importante e ridicola nel chiedere un’attenzione che non mi è data. Lui si inalbera sostenendo che come al solito esigo che tutto vada e funzioni come dico io. Inizia a zittirmi dicendo che non lo faccio parlare. Che è per questo mio modo di travisare le cose che tra noi è finita. Mio Dio…un incubo. Un po’ mi vien da piangere un po’ da ridere. Non ci capisco NIENTE!!

Chiudiamo in malo modo.

Gli scrivo una mail infuriata, per una volta!! E gli dico anche che almeno io ho le palle per dirgli (come ho fatto ieri) che nonostante tutto lui a me manca maledattamente. So già come reagirà a queste frase….malissimo.

Mi arriva un suo mex: pare che prima che io lo chiamassi (ma non dormiva???) stesse armeggiando con Raynair x dei biglietti x un viaggio a Dublino per noi. Come regalo x il mio compleanno (mese prox). Bene. E io ora dovrei sentirmi cosa?? E perchè no i biglietti per il concorso della Polifonica che dirige che sa impazzirei per farlo (ci saranno cori strepitosi)?? E perchè non chiedermi cosa A ME piace??? E perchè non fare una minchia di niente ma dirmi scusa, mi son scordato, ma ora ti ascolto e ho voglia di ascoltartii e cosa fai stasera????

 

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;

  1. credo che quando ci si concede anima e corpo ad un’altra anima, ad un altro corpo, e si assapora la sensazione di non aver bisogno di parole per comprendersi…
    a quel punto ci diventa incomprensibile il fatto che improvvisamente capiti di non comprendersi più.
    questo fa arrabbiare, rende tristi, fa star male.
    E non c’è rimedio.
    Non ci resta che permetterci di sentire questa rabbia, questo dolore, così com’è.
    A braccia aperte. Per te.
    anna

  2. Plì, capire ti capisco, elemosinare attenzioni è quanto di più devastante possa esserci, eppure lo facciamo e ci torna il sorriso. Ma quanto dura quel sorriso? Il tempo di un soffio. Non so, per esperienza ti direi di lasciar perdere tutto.. fa male, fa un male cane, ho passato un mese d’inferno, con la tachicardia fissa e crisi d’ansia, ma sono ancora qua. Certo, più dura e meno propensa ad aprirmi e ancora in balia di nostalgie stupide, di tenerezze immeritate ma che mi rendono migliore di lui. E non credo che lasciarsi andare in altre braccia sia una soluzione che porti a qualcosa.. senza amore, il vuoto che resta diventa incredibilmente pesante per le illusioni che si vengono a creare non volute..

    Ti abbraccio tesora, e meglio arrabbiata che abbattuta :-*

  3. Decisamente sei/siamo pazzi!!! Concordo con Daniele, devi essere INCAZZATA (scusa Daniele non mi piace scrivere con la K), FURIBONDA e VERA!!! E’ l’unico tuo modo di essere e così devi restare.
    Poi non c’è nulla da capire, solo accettare la situazione, in questo momento la comunicazione tra voi non funziona.
    Abbacissimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...