Quel che è.

Le parole non sanno dire. Si arrotolano tra lingua e palato nel tentativo di piacere. Sono frutto della mente, perciò manipolate, se non in rarissimi casi. Che poi sono quei casi in cui parli quando non c’è niente che la parola possa aggiungere a quel che è.

L’indicibile è più onesto.  Devi solo sintonizzarti e ascoltarti, senza giudicare. E  se sbagli (ma si può poi sbagliare…..) puoi prendertela solo con te.

L’indicibile questa sera è stato molto bello per me. Rimbalzava tra le pareti. Si confondeva nel tono della mia voce sempre troppo presente. Ma c’era. E mi apparteneva.

 

 

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Quel che è.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...