Dal mare, oggi.

scarpa

Una scarpa portata dal mare. Non riesco a non lasciarmi incuriosire dalla spiaggia dopo le mareggiate. Per alcuni sono solo rifiuti. Per me un affollamento di domande: a chi sarà appartenuta questa scarpa? Sarà stata un oggetto amato? Scelto con cura? Ricevuto in regalo? Smarrito in mare in che modo? Sarà appartenuto a qualcuno di allegro (dai colori!)?

Porsi delle domande che non avranno mai risposte, non ha senso (ma cosa lo ha?). Ma il non nascere delle domande è conseguenza di uno stato di equilibrio e profondità che non ho raggiunto. O di un rimanere in superficie, che non raggiunge me.

 

 

 

Annunci

72 Pensieri su &Idquo;Dal mare, oggi.

  1. Fra:
    giro e rigiro….e non ci capisco una cippa. mi do noia da sola, ci credi?
    un bacione a te 🙂

    Ale:
    fra quanto ti passo a prendere? ;)))

    Pralinaaaaaaaaaaaaaaaaaa:
    tu sei tutta matta, giuro!!! ;-**

    Nickettenockette:
    bimbo non provocare!

    Fiorellino:
    …e chi ha treni e pioggia e nebbia ne ha molte di più. e secondo me soprattuto pioggia e nebbia mi si ‘confanno’ molto!
    bacione

  2. Fra:
    giro e rigiro….e non ci capisco una cippa. mi do noia da sola, ci credi?
    un bacione a te 🙂

    Ale:
    fra quanto ti passo a prendere? ;)))

    Pralinaaaaaaaaaaaaaaaaaa:
    tu sei tutta matta, giuro!!! ;-**

    Nickettenockette:
    bimbo non provocare!

    Fiorellino:
    …e chi ha treni e pioggia e nebbia ne ha molte di più. e secondo me soprattuto pioggia e nebbia mi si ‘confanno’ molto!
    bacione

  3. io le detesto le domande con le risposte…
    o meglio detesto le domande fatte con la risposta già impacchettata dentro…
    adoro le domande che se rispondi o non rispondi non ti cambia nulla…
    tipo quel tuo chissà di chi era quella scarpa?
    e giù a fantasticare come pochi…
    e mai la tua risposta sarà uguale alla mia…
    mai!
    fico che leva!

    ed è soddisfazione…

  4. io le detesto le domande con le risposte…
    o meglio detesto le domande fatte con la risposta già impacchettata dentro…
    adoro le domande che se rispondi o non rispondi non ti cambia nulla…
    tipo quel tuo chissà di chi era quella scarpa?
    e giù a fantasticare come pochi…
    e mai la tua risposta sarà uguale alla mia…
    mai!
    fico che leva!

    ed è soddisfazione…

  5. qwe… stavo da te a leggerti mentre commentavi qua… 🙂
    e io detesto chi crede di avere le risposte giuste per gli altri. o anche le domande,giuste, sempre da rivolgere ad altri. oggi mi son svegliata promettendomi di mettere del diserbante nel campo delle mie domande ( a me stessa eheh…che sempre con me ho a che fare). almeno per un po’. almeno un po’.

    [ti leggo ammirata del tuo sentire qwe.a volte mi sembri inventato.non deve esser facile ‘essere’ così. ]

  6. qwe… stavo da te a leggerti mentre commentavi qua… 🙂
    e io detesto chi crede di avere le risposte giuste per gli altri. o anche le domande,giuste, sempre da rivolgere ad altri. oggi mi son svegliata promettendomi di mettere del diserbante nel campo delle mie domande ( a me stessa eheh…che sempre con me ho a che fare). almeno per un po’. almeno un po’.

    [ti leggo ammirata del tuo sentire qwe.a volte mi sembri inventato.non deve esser facile ‘essere’ così. ]

  7. E’ un po’ il gioco della nostra mente quello di farsi domande. Su un oggetto come quello potresti inventare tante storie. In fondo è il segreto della vita, sognare e fantasticare con la realtà :-))

    Black

  8. E’ un po’ il gioco della nostra mente quello di farsi domande. Su un oggetto come quello potresti inventare tante storie. In fondo è il segreto della vita, sognare e fantasticare con la realtà :-))

    Black

  9. Scusi avrei delle risposte in cerca di domande… ma se le risposte e le domande arrivano è così importante il raggiungere o meno la profondità dell’essere? Non hanno già solo per il fatto di essere un valore sensato? OPS ho posto altre 2 domande, scusa….

  10. Scusi avrei delle risposte in cerca di domande… ma se le risposte e le domande arrivano è così importante il raggiungere o meno la profondità dell’essere? Non hanno già solo per il fatto di essere un valore sensato? OPS ho posto altre 2 domande, scusa….

  11. Azz…sono un pò fuori posto allora!
    Non ho risposte e non ho domande…sono morta!
    Eppure..non mi sono mai sentita così viva come ora!
    😀
    Non riesco più a farne…forse perchè la risposta non m’interessa.

    Forse è la vecchiaia 😀

    (Pli..non so fare le parentesi quadre…ma, visto che siamo tra noi…te posso rispondere: non è per niente facile essere come qwe, fa na fatica pazzesca, è difficile in un mondo quadrato essere tondi, non trova angoli in qui infilarsi :D)

    Solo una cosa posso dirti, ma solo per rimpinguare la tua confusione 😀
    (come sono buona oggi!)….: l’equilibrio non è dato dal porsi le domande o meno..ma dal fatto che tu ti senta bene a prescindere.
    Se ti chiedi: sto bene?
    Ecco…in quel momento hai un problema 🙂

    Vieni qui che ti abbraccio:*

  12. Azz…sono un pò fuori posto allora!
    Non ho risposte e non ho domande…sono morta!
    Eppure..non mi sono mai sentita così viva come ora!
    😀
    Non riesco più a farne…forse perchè la risposta non m’interessa.

    Forse è la vecchiaia 😀

    (Pli..non so fare le parentesi quadre…ma, visto che siamo tra noi…te posso rispondere: non è per niente facile essere come qwe, fa na fatica pazzesca, è difficile in un mondo quadrato essere tondi, non trova angoli in qui infilarsi :D)

    Solo una cosa posso dirti, ma solo per rimpinguare la tua confusione 😀
    (come sono buona oggi!)….: l’equilibrio non è dato dal porsi le domande o meno..ma dal fatto che tu ti senta bene a prescindere.
    Se ti chiedi: sto bene?
    Ecco…in quel momento hai un problema 🙂

    Vieni qui che ti abbraccio:*

  13. mi inserisco sul discorso di domande e risposte che come si sa mi sta a cuore. Dal mio punto di vista le domande dovrebbero servire non tanto a ricevere risposte quanto a dissolvere le domande stesse. è cosa ovvia e scontata dire che ci sono milioni di risposte ad ogni domanda e che ognuna di esse è atta ad essere messa in discussione. qual’è lo scopo di fare domande allora? di arrivare nello stato in cui esse non sorgano più. che non è affatto lo stato in cui uno dice ‘ho la risposta giusta’ oppure ‘adesso so’ o anche ‘ ora sono certo’. niente di tutto ciò, perchè questi non sono altro che stati mentali a loro volta suscettibili di essere messi in discussione non appena se ne presenta l’occasione. tieni a bada per un pò il mostro e poi lui rientra dalla porta di servizio. Insomma la risposta è contenuta nella domanda ed entrambe sono una malattia da debellare. Ma lo si può fare solo facendolo! Se uno non parla e non pone domande potrà barare agli occhi dello sprovveduto ma le sue azioni tradiranno il chiacchericcio mentale il quale è molto più assordante della parola. quindi finchè le domande non si sono naturalmente disintegrate, e a questo ci si arriva con un’attenta osservazione di colui che si crede illusoriamente il ‘soggetto’ del pensiero, è bene buttarle fuori senza vergognarsene, se non altro per calmare il chiacchericcio contraddittorio della mente che porta al non trascurabile effetto di calmare pure la contraddittorietà della parola e delle azioni

  14. mi inserisco sul discorso di domande e risposte che come si sa mi sta a cuore. Dal mio punto di vista le domande dovrebbero servire non tanto a ricevere risposte quanto a dissolvere le domande stesse. è cosa ovvia e scontata dire che ci sono milioni di risposte ad ogni domanda e che ognuna di esse è atta ad essere messa in discussione. qual’è lo scopo di fare domande allora? di arrivare nello stato in cui esse non sorgano più. che non è affatto lo stato in cui uno dice ‘ho la risposta giusta’ oppure ‘adesso so’ o anche ‘ ora sono certo’. niente di tutto ciò, perchè questi non sono altro che stati mentali a loro volta suscettibili di essere messi in discussione non appena se ne presenta l’occasione. tieni a bada per un pò il mostro e poi lui rientra dalla porta di servizio. Insomma la risposta è contenuta nella domanda ed entrambe sono una malattia da debellare. Ma lo si può fare solo facendolo! Se uno non parla e non pone domande potrà barare agli occhi dello sprovveduto ma le sue azioni tradiranno il chiacchericcio mentale il quale è molto più assordante della parola. quindi finchè le domande non si sono naturalmente disintegrate, e a questo ci si arriva con un’attenta osservazione di colui che si crede illusoriamente il ‘soggetto’ del pensiero, è bene buttarle fuori senza vergognarsene, se non altro per calmare il chiacchericcio contraddittorio della mente che porta al non trascurabile effetto di calmare pure la contraddittorietà della parola e delle azioni

  15. Gli sputasentenze mi sono sempre stati sul cazzo.
    Dal TUO punto di vista….che può essere diverso dal mio. Non mi permetto di dire che tu sbagli…ma nemmeno che dici qualcosa.
    Chi dice che chiacchiericcio c’è, è perchè non è immune dal problema.
    Io dico: non ho domande! Con cognizione di causa.
    Tu dimostrami il contrario e ti darò ragione.
    Fino ad allora, io rimarrò della mia opinione: uno fa domande solo se gli interessa farle, se non ne fa, vuol dire che non ci sono risposte che gli interessano.
    Sono molto terra-terra, il resto lo lascio a chi ama giostrarsi con parole che non hanno senso compiuto.

    Scusa Pli…:*

  16. Gli sputasentenze mi sono sempre stati sul cazzo.
    Dal TUO punto di vista….che può essere diverso dal mio. Non mi permetto di dire che tu sbagli…ma nemmeno che dici qualcosa.
    Chi dice che chiacchiericcio c’è, è perchè non è immune dal problema.
    Io dico: non ho domande! Con cognizione di causa.
    Tu dimostrami il contrario e ti darò ragione.
    Fino ad allora, io rimarrò della mia opinione: uno fa domande solo se gli interessa farle, se non ne fa, vuol dire che non ci sono risposte che gli interessano.
    Sono molto terra-terra, il resto lo lascio a chi ama giostrarsi con parole che non hanno senso compiuto.

    Scusa Pli…:*

  17. * Black
    se avessimo le olimpiadi del sognare, credo proprio che potrei qualificarmi ai primi posti! ;-))

    *Lu’
    per me si, hanno un valore in ogni caso. Magari non hanno senso. In generale. Ma ne hanno per me. Poi la profondità…uff…mica so cos’è!So che non mi trovo a mio agio in situazioni dove manca la curiosità. (mì che ho risposto alle tue domande!!!) bacionissimi :))

    *Quero
    ma va benissimo così dolcezza! Io butto fuori pensieri, riflessioni, inquietudini…non certo verità! (che se fossero tali neppure avrei la necessità di scriverne). Poi si, se mi chiedo ‘sto bene?’ neppure mi metto il problema della risposta, passo subito alla successiva: perchè me lo chiedo?
    Casino di confusione!!! Però l’abbraccio me lo prendo tutto 😉
    (poi…sicura di non farti domande? non è necessario che abbiano il punto di domanda alla fine, quella è solo forma e la possiamo lasciare agli altri….io ti leggo querita..e ti ho incontrata….e tu domande te ne poni più di quel che sembra…lo dicono i tuoi occhi ;))

    *Sole
    Curiosità è desiderio di andare oltre quel che appare. Che c’è di più stimolante? Poi magari non c’è niente da scoprire….però è appassionante! ;-*

    *Fra
    forse uno dei tuoi commenti più comprensibili e concreti per me! Pure appagante, direi. L’unica cosa che non condivido è che il chiacchericcio mentale, almeno il mio, è tale da apparirmi come un mercato del pesce al mattino…non si quieta nonostante di domande io ne butti fuori di continuo e ben sa chi mi sta accanto quanto posso esser pesante!
    Per quanto riguarda il tuo amore per le domande (che già si è sfiorato l’rgomento in altre occasioni), trovo limitante la tua ‘attesa’ che queste arrivino Fra (da parte di altri, intendo), perchè per porre le domande ci deve essere la curiosità naturale del farle sorgere. Non è che ci si mette a tavolino e si decide: che domando oggi? Al fine di che? di compiacere l’interlocutore? Ma il sorgere delle domande credo sia(o debba essere) proprio una necessità di chi se le pone. E a volte questa viene a mancare. Soprattutto, poi, a me accade di far domande a me stessa e su me stessa. Milioni di domande. Anche su questa scarpa nella foto, ma non mi è passato per la testa (non m’interessava proprio) di fermare qualcuno sulla spiaggia e chiedere qualcosa. Chi mi potrebbe dare risposte? Chi? Nessuno. 🙂

    *Quero
    mi fai morire tu! a me non da fastidio la disputa, purchè sia motivata. Ritengo però che si sia tutti d’accordo che è naturale non far domande se non ci sono risposte che interessano. Soprattutto farle a qualcuno del quale non interessa il pensiero. Però ti (mi) provoco: non è che a volte più che non interessare la risposta, è che quella che ci vien data non ci piace? 😉

    *anonimo
    imbecille è chi imbecille fa. Mangiato pesante caro anonimo seguace del Francese?
    Grazie per aver aggiunto argomenti al dibattere!

    *quero…cavoli che poteri hai tu.. da tre anni che ho il blog è il primo commento così che mi capita!;)

  18. * Black
    se avessimo le olimpiadi del sognare, credo proprio che potrei qualificarmi ai primi posti! ;-))

    *Lu’
    per me si, hanno un valore in ogni caso. Magari non hanno senso. In generale. Ma ne hanno per me. Poi la profondità…uff…mica so cos’è!So che non mi trovo a mio agio in situazioni dove manca la curiosità. (mì che ho risposto alle tue domande!!!) bacionissimi :))

    *Quero
    ma va benissimo così dolcezza! Io butto fuori pensieri, riflessioni, inquietudini…non certo verità! (che se fossero tali neppure avrei la necessità di scriverne). Poi si, se mi chiedo ‘sto bene?’ neppure mi metto il problema della risposta, passo subito alla successiva: perchè me lo chiedo?
    Casino di confusione!!! Però l’abbraccio me lo prendo tutto 😉
    (poi…sicura di non farti domande? non è necessario che abbiano il punto di domanda alla fine, quella è solo forma e la possiamo lasciare agli altri….io ti leggo querita..e ti ho incontrata….e tu domande te ne poni più di quel che sembra…lo dicono i tuoi occhi ;))

    *Sole
    Curiosità è desiderio di andare oltre quel che appare. Che c’è di più stimolante? Poi magari non c’è niente da scoprire….però è appassionante! ;-*

    *Fra
    forse uno dei tuoi commenti più comprensibili e concreti per me! Pure appagante, direi. L’unica cosa che non condivido è che il chiacchericcio mentale, almeno il mio, è tale da apparirmi come un mercato del pesce al mattino…non si quieta nonostante di domande io ne butti fuori di continuo e ben sa chi mi sta accanto quanto posso esser pesante!
    Per quanto riguarda il tuo amore per le domande (che già si è sfiorato l’rgomento in altre occasioni), trovo limitante la tua ‘attesa’ che queste arrivino Fra (da parte di altri, intendo), perchè per porre le domande ci deve essere la curiosità naturale del farle sorgere. Non è che ci si mette a tavolino e si decide: che domando oggi? Al fine di che? di compiacere l’interlocutore? Ma il sorgere delle domande credo sia(o debba essere) proprio una necessità di chi se le pone. E a volte questa viene a mancare. Soprattutto, poi, a me accade di far domande a me stessa e su me stessa. Milioni di domande. Anche su questa scarpa nella foto, ma non mi è passato per la testa (non m’interessava proprio) di fermare qualcuno sulla spiaggia e chiedere qualcosa. Chi mi potrebbe dare risposte? Chi? Nessuno. 🙂

    *Quero
    mi fai morire tu! a me non da fastidio la disputa, purchè sia motivata. Ritengo però che si sia tutti d’accordo che è naturale non far domande se non ci sono risposte che interessano. Soprattutto farle a qualcuno del quale non interessa il pensiero. Però ti (mi) provoco: non è che a volte più che non interessare la risposta, è che quella che ci vien data non ci piace? 😉

    *anonimo
    imbecille è chi imbecille fa. Mangiato pesante caro anonimo seguace del Francese?
    Grazie per aver aggiunto argomenti al dibattere!

    *quero…cavoli che poteri hai tu.. da tre anni che ho il blog è il primo commento così che mi capita!;)

  19. una camomilla al quattordiciiiii

    no no pli nessuna esigenza e attesa che mi si facciano domande. mi piace molto quando mi si fanno, ne godo quando arrivano nel momento, ma non le attendo. da parte mia non posso che essere contento per chi si trova nella straordinaria situazione di avere abolito dentro di sé il sollevare questioni o il porsi domande. è cosa molto rara. e aggiungo che qui nei dintorni di gente così rara non ne vedo, me compreso (il che è tutto dire ahahah ;p

    ps: non ti preoccupare degli anonimi che non ti piacciono, mandali nel mio blog che, si sa, da me si trita di tutto tipo inceneritore 😉

  20. una camomilla al quattordiciiiii

    no no pli nessuna esigenza e attesa che mi si facciano domande. mi piace molto quando mi si fanno, ne godo quando arrivano nel momento, ma non le attendo. da parte mia non posso che essere contento per chi si trova nella straordinaria situazione di avere abolito dentro di sé il sollevare questioni o il porsi domande. è cosa molto rara. e aggiungo che qui nei dintorni di gente così rara non ne vedo, me compreso (il che è tutto dire ahahah ;p

    ps: non ti preoccupare degli anonimi che non ti piacciono, mandali nel mio blog che, si sa, da me si trita di tutto tipo inceneritore 😉

  21. Pli 🙂 mi hai smontata pezzo per pezzo ahaha che palla che sei! 😀

    Si anonimo, ho la coda di paglia 😀

    (ilFrancese, io adoro la camomilla, quasi quanto non sopporto quello che ti leggo scrivere…è più forte di me…che te devo da dì!
    Capisco anche che intorno a te gente così non ne vedi 😀
    ti circondi di inconsistenza evidentemente)

    Infatti Pli, mi ero scusata in anticipo, sapevo che sarebbe potuto succedere.
    Spesso la gente non si rende conto che difendere qualcuno a spada tratta, offendendo un’altro (?), vuol dire pensare che quel qualcuno non sappia farlo da solo…è come dirgli: incapace.

    Cmq, rimango dell’opinione che non faccio domande, quando non m’interessa la risposta, non perchè ho paura di quella che mi viene data 😉 tanti anni di pratica m’hanno insegnato a non fare mai domande impossibili 😀

    Mi si è raddrizzata la giornata 😀
    Grazie Lill :**

  22. Pli 🙂 mi hai smontata pezzo per pezzo ahaha che palla che sei! 😀

    Si anonimo, ho la coda di paglia 😀

    (ilFrancese, io adoro la camomilla, quasi quanto non sopporto quello che ti leggo scrivere…è più forte di me…che te devo da dì!
    Capisco anche che intorno a te gente così non ne vedi 😀
    ti circondi di inconsistenza evidentemente)

    Infatti Pli, mi ero scusata in anticipo, sapevo che sarebbe potuto succedere.
    Spesso la gente non si rende conto che difendere qualcuno a spada tratta, offendendo un’altro (?), vuol dire pensare che quel qualcuno non sappia farlo da solo…è come dirgli: incapace.

    Cmq, rimango dell’opinione che non faccio domande, quando non m’interessa la risposta, non perchè ho paura di quella che mi viene data 😉 tanti anni di pratica m’hanno insegnato a non fare mai domande impossibili 😀

    Mi si è raddrizzata la giornata 😀
    Grazie Lill :**

  23. una vecchia romagna al diciottooooo

    dobbiamo sentire altre minchiate? te e la tua tradizione insegnata (in pratica ti hanno detto cosa ti puoi chiederti e cosa no?) dell’apprendimento circa il non fare le domande impossibili: andate a cagare va :))
    bacetto

  24. una vecchia romagna al diciottooooo

    dobbiamo sentire altre minchiate? te e la tua tradizione insegnata (in pratica ti hanno detto cosa ti puoi chiederti e cosa no?) dell’apprendimento circa il non fare le domande impossibili: andate a cagare va :))
    bacetto

  25. A me solo vino, grazie cameriere!

    Cominci a diventare consistente quando dici parole consistenti.
    Ho delle tradizioni, probabilmente mi ci trovo bene, fino a prova contraria, quel che blateri tu è aria fritta.
    Per quanto riguarda le domande impossibili…a parte che sono una, mal che vada mandi a cagare me, perchè generalizzi?…era ironica.
    fatti un goccio va…che poi ti senti meglio 🙂

  26. A me solo vino, grazie cameriere!

    Cominci a diventare consistente quando dici parole consistenti.
    Ho delle tradizioni, probabilmente mi ci trovo bene, fino a prova contraria, quel che blateri tu è aria fritta.
    Per quanto riguarda le domande impossibili…a parte che sono una, mal che vada mandi a cagare me, perchè generalizzi?…era ironica.
    fatti un goccio va…che poi ti senti meglio 🙂

  27. quero,
    guarda che non c’è nulla da vergognarsi nel dire che spesso non capisci un cazzo di quello che scrivo, mica è necessario che tu capisca tutto eh? E cmq nessuno ti coinvolge a voler capire se non ne senti l’esigenza. Tu dai per scontato che quando non comprendi una cosa sia l’altro a non spiegarsi bene, questo mi pare sia un tuo complesso d’inferiorità oppure un senso di supponenza nel crederti in grado di comprendere ogni cosa. Certo c’è la possibilità che uno non sappia cosa stia dicendo e che quindi non essendo chiaro nemmeno a sé non riesca a trasferire un senso compiuto all’interlocutore. Ma mi pare che tu dia per scontata quest’ultima tesi che evidentemente ti fa comodo sposare per coprire in realtà il fatto che non sai cosa dire o la vergogna di non capire sentendoti immotivatamente ‘inferiore’. Oppure magari ti da fastidio semplicemente la presunta arroganza dell’interlocutore e ti difendi attaccandoti ai contenuti (che non comprendi).
    Se vuoi sono pronto a discutere di questi temi, ma se butti là discorsi tanto per fare la cacca fuori dal vasetto, qui la cacca te la si rimanda tutta indietro

    (detto questo, i vaccagare vari sono in libertà perchè so che sai essere affettuosi)

  28. quero,
    guarda che non c’è nulla da vergognarsi nel dire che spesso non capisci un cazzo di quello che scrivo, mica è necessario che tu capisca tutto eh? E cmq nessuno ti coinvolge a voler capire se non ne senti l’esigenza. Tu dai per scontato che quando non comprendi una cosa sia l’altro a non spiegarsi bene, questo mi pare sia un tuo complesso d’inferiorità oppure un senso di supponenza nel crederti in grado di comprendere ogni cosa. Certo c’è la possibilità che uno non sappia cosa stia dicendo e che quindi non essendo chiaro nemmeno a sé non riesca a trasferire un senso compiuto all’interlocutore. Ma mi pare che tu dia per scontata quest’ultima tesi che evidentemente ti fa comodo sposare per coprire in realtà il fatto che non sai cosa dire o la vergogna di non capire sentendoti immotivatamente ‘inferiore’. Oppure magari ti da fastidio semplicemente la presunta arroganza dell’interlocutore e ti difendi attaccandoti ai contenuti (che non comprendi).
    Se vuoi sono pronto a discutere di questi temi, ma se butti là discorsi tanto per fare la cacca fuori dal vasetto, qui la cacca te la si rimanda tutta indietro

    (detto questo, i vaccagare vari sono in libertà perchè so che sai essere affettuosi)

  29. Non ho bisogno di discuterne con te, hai perfettamente ragione: probabilmente non capisco nulla di quel che dici e non perchè non sai cosa dici, ma perchè non c’arrivo 🙂
    Un affettuosissimo vf anche a te Francese 😀

    ..chissà dov’è andato quello con una scarpa sola…

    Bacio Pli :*

  30. Non ho bisogno di discuterne con te, hai perfettamente ragione: probabilmente non capisco nulla di quel che dici e non perchè non sai cosa dici, ma perchè non c’arrivo 🙂
    Un affettuosissimo vf anche a te Francese 😀

    ..chissà dov’è andato quello con una scarpa sola…

    Bacio Pli :*

  31. …a me tra brandy, fritti e vino (che spero rosso!) m’è venuta fame leggendo. Allora ben venga il vaccagare del Fra che qualche problema io l’ho. ;-D
    Detto questo….vi chiedo: perchè vi attaccate così? a me due persone nella vita mi hanno fatto girare tanto le palle da farmi reagire come una gatta: uno l’ho sposato e l’altro è quello che m’ha fatto perdere la testa del tutto e mi sta accanto ora! Insomma…voglio dire…la tensione mica nasce a caso….;-P
    (mi aspetto ora tuoni fulmini e saette!!!)

    Fra…quanto ti diverti a provocare?

    Quero…e va bene che chi tu sai ha preso a chiamarmi ‘salsiccetta’, ma darmi della ‘palla’ ora mi pare eccessivo: ho addirittura perso una taglia!!! ;-P

    * Drexler
    ….non siamo in pochi ad esser curiosi allora! Ben trovato 🙂

  32. …a me tra brandy, fritti e vino (che spero rosso!) m’è venuta fame leggendo. Allora ben venga il vaccagare del Fra che qualche problema io l’ho. ;-D
    Detto questo….vi chiedo: perchè vi attaccate così? a me due persone nella vita mi hanno fatto girare tanto le palle da farmi reagire come una gatta: uno l’ho sposato e l’altro è quello che m’ha fatto perdere la testa del tutto e mi sta accanto ora! Insomma…voglio dire…la tensione mica nasce a caso….;-P
    (mi aspetto ora tuoni fulmini e saette!!!)

    Fra…quanto ti diverti a provocare?

    Quero…e va bene che chi tu sai ha preso a chiamarmi ‘salsiccetta’, ma darmi della ‘palla’ ora mi pare eccessivo: ho addirittura perso una taglia!!! ;-P

    * Drexler
    ….non siamo in pochi ad esser curiosi allora! Ben trovato 🙂

  33. Mi sorge spontanea una domanda:
    Ma sarà meglio perdere una scarpa in mare, perdere una taglia o perdere la testa per qualcuno?

    Non rispondetemi. Io la mia risposta l’ho già, e della vostra me ne impippo 🙂

  34. Mi sorge spontanea una domanda:
    Ma sarà meglio perdere una scarpa in mare, perdere una taglia o perdere la testa per qualcuno?

    Non rispondetemi. Io la mia risposta l’ho già, e della vostra me ne impippo 🙂

  35. A me di domande me ne vengono sù come un vulcano in eruzione.. e mi piace sapere che ci possano essere risposte diverse, ognuna nata da un sentire o un’esperienza di vita che non è la mia.
    E quelle senza risposta? Anche quelle hanno il loro fascino..
    Pli.. io l’altra domenica ho recuperato a mare un miniparacadute di qualche nave in viaggio chissa’ dove.. mi ha fatto l’effetto di una bottiglia col messaggio dentro, ci credi? Anche se non avro’ mai risposte a riguardo..
    Ed ora.. che posso bere qualcosa anch’io? 😉
    1bacio piccola goccia 🙂

  36. A me di domande me ne vengono sù come un vulcano in eruzione.. e mi piace sapere che ci possano essere risposte diverse, ognuna nata da un sentire o un’esperienza di vita che non è la mia.
    E quelle senza risposta? Anche quelle hanno il loro fascino..
    Pli.. io l’altra domenica ho recuperato a mare un miniparacadute di qualche nave in viaggio chissa’ dove.. mi ha fatto l’effetto di una bottiglia col messaggio dentro, ci credi? Anche se non avro’ mai risposte a riguardo..
    Ed ora.. che posso bere qualcosa anch’io? 😉
    1bacio piccola goccia 🙂

  37. Salsiccetta è affettuoso, esula dalle reali dimensioni 🙂
    Credo che lui sappia perfettamente ciò che dice;)
    Per quanto riguarda l’attaccarsi…. dissento!
    Non guardo in faccia nessuno e non so con chi parlo nè ne conosco l’aspetto fisico del Francese.
    Considerando che non sono d’accordo con nessuna delle cose che dice, che non è da imputare ad uno stato emozionale..ma ad un fastidio costante, non direi che chi
    litiga, lo fa solo per attirare l’attenzione, altrimenti non lo farei da te..andrei direttamente alla fonte. Non sopporto la platealità, nè di quello che ne deriva…amo la sottigliezza…la sensibilità…l’intelligenza nel fare e pensare le cose…il resto lo lascio a lui.
    Ammetto che riesce a provocare delle reazioni, ma solo perchè a buttare l’amo, c’è sempre la scema che abbocca, stavolta è toccato a me 🙂

    Palla, nel senso: che palle! 😀
    Da cariola proprio!

    Un bacione…e…. bacio anche a Lui :*

  38. Salsiccetta è affettuoso, esula dalle reali dimensioni 🙂
    Credo che lui sappia perfettamente ciò che dice;)
    Per quanto riguarda l’attaccarsi…. dissento!
    Non guardo in faccia nessuno e non so con chi parlo nè ne conosco l’aspetto fisico del Francese.
    Considerando che non sono d’accordo con nessuna delle cose che dice, che non è da imputare ad uno stato emozionale..ma ad un fastidio costante, non direi che chi
    litiga, lo fa solo per attirare l’attenzione, altrimenti non lo farei da te..andrei direttamente alla fonte. Non sopporto la platealità, nè di quello che ne deriva…amo la sottigliezza…la sensibilità…l’intelligenza nel fare e pensare le cose…il resto lo lascio a lui.
    Ammetto che riesce a provocare delle reazioni, ma solo perchè a buttare l’amo, c’è sempre la scema che abbocca, stavolta è toccato a me 🙂

    Palla, nel senso: che palle! 😀
    Da cariola proprio!

    Un bacione…e…. bacio anche a Lui :*

  39. signore e signori, attenzione! E’ arrivata la donna sensibile, sottile e intelligente!

    ti vediamo tutti si nel tuo bel piedistallo autocostruitoti chiamato Fenomeno: da baraccone, ovvio.

    non si può nemmeno incolparti delle castronerie che dici dato che pare tu non ne sia consapevole, e nemmeno farti riflettere serve.

    che resta? cara donna sensibile, sottile e intelligente, va cagare va 🙂

  40. signore e signori, attenzione! E’ arrivata la donna sensibile, sottile e intelligente!

    ti vediamo tutti si nel tuo bel piedistallo autocostruitoti chiamato Fenomeno: da baraccone, ovvio.

    non si può nemmeno incolparti delle castronerie che dici dato che pare tu non ne sia consapevole, e nemmeno farti riflettere serve.

    che resta? cara donna sensibile, sottile e intelligente, va cagare va 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...