Bolle.

bolle1"Che se le bolle di sapone scoppiano, è perchè il mondo intorno va loro troppo stretto." (blog dottorcirillo.slinder.com). Delle volte mi appiccico ad un’immagine e non mi ci stacco più. Allora, appena arrivata a casa, ho preso il tubetto blu-rosso-giallo, ho svitato il tappo, estratto l’asticella con la sua finestrella tonda e dentata e ho soffiato lentamente….bolle multicolori e leggere hanno riempito quest’angolo di casa. Le ho osservate salire verso l’alto spinte dal mio soffio, creare ombre sulle pareti, e poi scivolare giù, una dopo l’altra. Avete mai notato come scoppiano? I colori sfumano, sembrano vibrare, e poi d’un tratto ….puff…mutano d’improvviso in goccioline, in frammenti. Finisce la magia, la poesia. E devo soffiare ancora e ancora per continuare a stupirmi.

 

 

Ho poi aperto un libro a caso, preso per caso dallo scaffale, aperto a caso su una delle tante pagine.

"Un gioiellere che vuole rimodellare un gioiello, per prima cosa lo fonde per farlo tornare allo stato di oro puro. Così, bisogna ritornare al proprio stato originario prima che possano emergere un nuovo nome e una nuova forma. Per poter rinascere, è necessario morire." (Sri Nisargadatta Maharaj).

Se poi tutto sia davvero un caso non so.

Annunci

15 Pensieri su &Idquo;Bolle.

  1. Non sempre sono casi… e non sempre ci addentriamo sui significati, come quando abbiamo bisogno della risposta che cerchiamo..
    Ci si sente scoppiare anche perchè dentro c’è troppo…non solo perchè fuori è stretto 😉

    Buon giorno Pli :*

  2. Come sempre Lì, nulla succede per caso. Le nostre percezioni si affinano, la nostra ricerca continua, il nostro evolverci ci porta ad abbracciare mutevoli universi che altro non sono se non altre sfaccettature di noi stessi. Ti abbacio

  3. Io non credo nella reincarnazione (mica sono un bonzo birmano…)

    E non credendo nemmeno nell’alchimia, credo che magari possiamo cambiare forma, ma non sostanza.

    Danisticazz oggi è più inkazz che mai

  4. Al caso cerco di non farci più “caso”… troppe illusioni sfumate.

    E poi mi è venuto in mente un brano di Morelli che ricorda molto la frase che hai riportato: annullarsi per poter rinascere è una delle sue teorie.

    Un bacio… spero di potertelo dare a Natale! 😉

  5. *Pralina
    ma chi è quella delizia nella fotina? ;-))

    *Quero
    mi accade di osservare quel che sento, certo con una certa inquietudine, ma risposte…no, quelle non mi vanno mai bene (anche perchè se avessi la risposta giusta per me forse non mi sorgerebbe neppure la domanda!).
    Ciao bella ;-*

    *IoforseIo
    mutevoli universi…bello Lu’, mi piace molto. E in fondo si, credo anch’io, sono viaggi….ma dentro noi stessi. Ci sentiamo?

    *Oldie
    Non so….Nella mia esperienza però è accaduto sempre così! 🙂

    *Nick
    E chi o cosa si permette di far Inkazz così tanto l’amico mio????
    ps: sei mooolto divertente per me quando fai il cinico!!
    Sicuro di non credere nell’alchimia? Ti perdi qualcosa ;-D

    *Ale
    secondo me non è sbagliato….quantomeno nel rinascere alle proprie consuetudini di pensiero, modalità di leggere quel che accade…no, credo sia necessario.
    nb: natale???WoW!!

  6. è tutto falso, ovvio 🙂

    per te che a casa soffi le bolle di sapone invece ti mando d’urgenza la croce verde ahahah..

    :p (e un bacio)

    ps per nick nock: non c’entra nulla la reincarnazione nella citazione. la morte è quella dell’io, non del corpo

  7. *Fra
    è tutto falso, certo che sì 😉

    *Lu’
    Davvero?? La mia memoria è proprio un pozzo senza fondo, senza date, senza segni! Evidente che nel fondo più fondo tutto è invece custodito gelosamente e salta fuori senza un apparente perchè.

    ps x quero: vedi un po’ che qua si risponde a me e si bacia te!! ;-D

  8. *Lu’
    son proprio stordita!! Stavo lì a chiedermi della telefonata notturna…ed era quella dell’aereo da prendere all’alba!!Non avevo collegato le date! Che bello…mi par di rivedere piazza delle Erbe, le corse sceme nella notte, Patch…che meraviglia…è passato solo un anno eppure mi pare così lontano…un anno lungo lungo. Pur intenso e prezioso. 🙂

  9. ahahaah…grande Frà! Mi è piaciuto proprio ‘sto commento!!

    Nel momento in cui ho aperto il libro, scelto davvero a caso, e letto la frase, ho trovato la riflessione assolutamente vera (per me, in quel contesto), rivelatrice. Pur l’avevo letta già a suo tempo, non condividendola del tutto.
    Mi hai fatto ritornare in mente una dedica, che più o meno diceva di non prendere per vero niente di quel che si legge, ma che i libri, come le parole, servono. 🙂

  10. “Questa donna non è una donna
    questa donna è un miracolo
    per il modo che ha
    di morire e poi rinascere.”
    Se non mi viene altro da aggiungere alle tue parole posso solo lasciarti una conferma, con una strofa rubata ad un poeta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...